Home / Cronaca / Zafferana: comune virtuoso e amato dai turisti «Servizi ottimali e differenziata al 90 %»

Zafferana: comune virtuoso e amato dai turisti «Servizi ottimali e differenziata al 90 %»

Zafferana Etnea meta ambita per tutte le stagioni per la sua posizione strategica tra l’Etna e il mare, pullula di turisti. Alberghi, ristoranti ebed& breakfast sono affollatissimi. Il merito va certamente all’impegno dell’amministrazione guidata dal sindaco Alfio Russo che ha scommesso sul turismo di qualità e sull’efficacia e l’efficienza dei servizi. Non a caso la prima cosa che appare sotto gli occhi di tutti è quella di trovarsi in una cittadina pulita e accogliente. Zafferana e le frazioni (Sarro, Fleri, Pisano e Poggiofelice) sono caratterizzati dalla mancanza di cassonetti e di spazzatura. Zafferana è un Comune “virtuoso” (nella foto a destra il Municipio) in fatto di raccolta differenziata e di rispetto per l’ecologia e l’ambiente. A livello regionale è stato scelto come modello per essere riuscito a ridurre la produzione dei rifiuti dell’89,50%. Dato risalente al gennaio 2014. Oggi siamo arrivati al 90% circa di differenziata.
Il sindaco Alfio Russo è stato chiamato a Palermo all’assemblea regionale siciliana presso la Commissione territorio e ambiente per illustrare le azioni poste in essere perché il Comune di Zafferana raggiungesse la piena autonomia in fatto di raccolta differenziata. «Innanzitutto – ha spiegato – il nuovo sistema di raccolta dei rifiuti porta a porta, la sensibilizzazione delle scuole, l’istituzione di un “centro di riuso” dove gli indumenti smessi vengono riciclati. E ancora aver fatto diventare il rifiuto risorsa: la plastica riciclata è diventata materiale utilizzato per realizzare i giochi della bambinopoli all’interno del Parco comunale. Il fiore all’occhiello, però, è certamente la Casa dell’acqua. I cittadini servendosi del credito (che hanno accumulato in una card apposita) proveniente dal conferimento differenziato dei rifiuti nell’isola ecologica, possono prelevare acqua purissima, microfiltrata (liscia o gasata) ».
Un percorso “virtuoso” che ha spinto la Regione a stringere rapporti di diretta collaborazione con il Comune di Zafferana, perché metta a disposizione la propria positiva esperienza e tracci linee guida utili anche ad altre amministrazioni locali. Anche il mondo accademico si è occupato di Zafferana. La giovanissima Mariangela Barbagallo si è laureata in economia aziendale, presso la facoltà di Economia e impresa dell’ateneo catanese, discutendo una tesi sul tema: “La gestione dei rifiuti solidi urbani. Il caso di Zafferana Etnea”. Alla seduta di laurea era presente anche il sindaco Alfio Russo: «Sono fiero che la prestigiosa università degli studi di Catania abbia apprezzato gli sforzi compiuti perché Zafferana diventasse un Comune virtuoso che ha saputo trasformare il rifiuto in risorsa. Ma non ci fermeremo, perché è nostra intenzione è di raggiungere il 100% di differenziata ossia rifiuti 0».
Zafferana proietta verso l’esterno l’immagine di una comunità civile e all’avanguardia anche per l’arredo urbano e i servizi igienici pubblici riqualificati all’insegna degli standard più sofisticati e delle tecnologie più avanzate. A ciò si aggiunge un servizio idrico impeccabile di erogazione acqua h 24.
E.B. – La Sicilia

About Zafferana WEB

Check Also

Ruba 100 euro alla nonna, denunciata 15enne di Zafferana

E’ stata la stessa anziana di 83 anni a chiamare i carabinieri. La banconota trovata …

Close