Home / Cronaca / LA “CASA DELL’ACQUA” A ZAFFERANA ETNEA

LA “CASA DELL’ACQUA” A ZAFFERANA ETNEA

Nasce a Zafferana Etnea la Casa dell’Acqua, ubicata dall’Amministrazione Comunale in piazza Kennedy a due passi dal centro cittadino. E’ stata montata ieri una struttura tecnologicamente avanzata che offrirà la possibilità ai cittadini di prelevare un quantitativo massimo di 20 litri d’acqua potabile a settimana, naturale (0,03/litro) o gassata (0.05/litro). Un costo di per se già irrisorio ma che –è sta qui la vera novità- potrà essere del tutto abbattuto nel caso in cui il cittadino sia stato virtuoso nell’àmbito della raccolta differenziata, altra peculiarità che costituisce uno dei tanti fiori all’occhiello dell’attuale Amministrazione Comunale guidata da Alfio Russo. Infatti, a titolo di premialità, i cittadini potranno prelevare gratuitamente un quantitativo di acqua proporzionalmente alla quantità di rifiuto differenziato conferito nell’isola ecologica sita in via Dello Sport e cioè: 1 kg di plastica, carta, vetro/alluminio, umido equivarrà ad un centesimo di euro di credito: tre centesimi di euro daranno, quindi, la possibilità di prelevare un litro di acqua naturale erogata dalla “Casa” installata in piazza Kennedy e che sarà sempre in funzione tranne che nello spazio orario compreso tra le ore 3,00 e le ore 4,00 di notte in cui sarà attivo il ciclo automatico di sanitizzazione dell’acqua. Gli utenti residenti a Zafferana Etnea che intendono avvalersi del nuovo servizio, rivolgendosi nel centro comunale di raccolta (Isola Ecologica), potranno richiedere la “Carta dei Servizi al Cittadino” che sostituirà ed integrerà quella attualmente usata solo per il conferimento dei rifiuti differenziati.
Il primo cittadino zafferanese ha recentemente sensibilizzato anche i ragazzi delle scuole pubblicando una nota sul “quadernone” che puntualmente regala agli studenti in occasione delle festività di fine anno, evidenziando la significativa iniziativa dell’Ente comunale pedemontano.

 

La Casa dell’Acqua –ha sottolineato con soddisfazione il Sindaco di Zafferana, Alfio Russo- è un progetto pilota tra i primi in Europa che consentirà ai cittadini che conferiscono i rifiuti differenziati nell’Isola Ecologica di prelevare gratuitamente un quantitativo di acqua in misura proporzionale alla quantità di rifiuti differenziato conferito. Il “rifiuto” si trasformerà così in una preziosa risorsa per il cittadino, per il Comune e per l’Ambiente”.

 

Peraltro, è al vaglio dell’Amministrazione Comunale zafferanese anche l’ipotesi di fornire ai residenti apposite bottiglie in vetro (con tappo ermetico) utili al prelievo dell’acqua, eliminando così ingenti quantità di plastica derivanti dall’uso delle bottiglie diffusamente usate in commercio. “Il nostro obiettivo –conclude il Sindaco zafferanese, Russo- è quello di creare un vero e proprio marchio della nostra acqua diffondendola per l’uso quotidiano anche nelle scuole, in ristoranti ed esercizi commerciali. L’acqua attinta dalle nostre fonti, infatti, rispetta parametri tecnicamente assai elevati di purezza rispetto a quelli dell’acqua comunemente imbottigliata. Inoltre, abbiamo esteso l’utilizzo della Casa dell’Acqua anche a tutti coloro che, pur non essendo residenti, possiedono un immobile nel nostro territorio e pagano le tasse”. La Casa dell’Acqua installata in piazza Kennedy sarà collaudata lunedì mattina ma intanto sono già in distribuzione le “tessere” magnetiche per il suo utilizzo.

About Zafferana WEB

Check Also

Ruba 100 euro alla nonna, denunciata 15enne di Zafferana

E’ stata la stessa anziana di 83 anni a chiamare i carabinieri. La banconota trovata …

Close