Home / Cronaca / Tennistavolo: l’etneo Raimondo Alecci stacca il pass per i Paralimpici di Rio

Tennistavolo: l’etneo Raimondo Alecci stacca il pass per i Paralimpici di Rio

Obiettivo centrato: il catanese Raimondo Alecci, 33 anni, dopo il 5° posto ai giochi di Londra 2012, proverà in Brasile ad accaparrarsi un posto sul podio.

Una qualificazione che ha soddisfatto non poco Alfio Merlino, presidente dell’ ASD Albatros Zafferana, la società leader nazionale del tennistavolo e il tecnico Fabrizio Puglisi.

La qualificazione arriva grazie alla medaglia d’oro vinta dal campione Raimondo Alecci nel singolo classe M6 all’open International Paralympic svoltosi a San Josè in Costa Rica dal 15 al 20 dicembre scorso. L’atleta siciliano ha vinto nel suo girone, nonostante la sconfitta con lo spagnolo Soane, per poi arrivare in finale, dopo aver battuto il costaricano Arguello nei quarti e l’israeliano Bobrov in semifinale, dove ha avuto la meglio sul britannico Perry.  L’altleta catanese ha anche vinto il bronzo nella gara a squadre in coppia con lo statunitense Makkar, dove ha battuto il numero 1 svedese Anderson. Un buon bottino di medaglie che valgono la tanto ambita qualificazione a Rio.

“Ho vinto in carriera – racconta Raimondo Alecci – otto titoli italiani, 4 Europei, 2 Mondiali e quattro anni fa ho partecipato alle paralimpiadi svoltesi a Londra dove ho chiuso al 5° posto sia nella classifica individuale che in quella a squadre. In Brasile spero di migliorarmi e di raggiungere una posizione sul podio. 

A raggiungere questi traguardi – afferma il tesserato Albatros – si provano emozioni che non si possono raccontare, brividi che ti scuotono e che gratificano tutti i sacrifici, le difficoltà che ho dovuto superare, i problemi che ho affrontato e che ho superato grazie all’aiuto dei miei genitori che mi hanno incoraggiato a provarci sempre e a trarre dalle sconfitte stimolo per andare avanti. Sono un appassionato di sport e coltivo questa ambizione da quando avevo 9 anni. Lo sport è la mia vita , è passione, dedizione , amore, sacrifici, ma soprattutto integrazione. 

Il mio sogno è quello di aprire una palestra e insegnare ai ragazzi a volare alto, a sfidare se stessi e a capire quale possa essere il loro posto nella vita. Io l’ho capito il mio e questo è già per me una vittoria

Raimondo Alecci tra uno stage di preparazione e altri impegni ha studiato con grande applicazione acquisendo il titolo di perito informatico. Lavora per una società di telecomunicazione e in qualità di sindacalista si occupa dei problemi della disabilità. Inoltre pur risiedendo nel Comune di San Gregorio, è consigliere comunale nel Comune di Valverde dove segue il settore sportivo e le problematiche sociali.

La partecipazione di Raimondo Alecci è un motivo d’orgoglio anche per il Sindaco di Zafferana Etnea , Dott. Alfio Russo , che si è complimentato con la società sportiva zafferanese per lo straordinario successo ottenuto.

 

 

 

About Redazione

Check Also

Ruba 100 euro alla nonna, denunciata 15enne di Zafferana

E’ stata la stessa anziana di 83 anni a chiamare i carabinieri. La banconota trovata …

Lascia un commento

Close